sergionava

Duecentosettantottesima puntata di “Giovani Talenti” – Radio 24

In Fuga dei giovani on 23 maggio 2015 at 09:00

Duecentosettantottesima puntata di “Giovani Talenti“, la trasmissione di Radio 24 che vi racconta -ogni settimana- la nuova emigrazione professionale italiana.

Puntata speciale di primavera, oggi: “Giovani Talenti” torna a trasmettere -per il quarto anno consecutivo- dagli studi del Parlamento Europeo di Strasburgo, con una tavola rotonda che vedrà protagonisti tre giovani espatriati, al lavoro tra Bruxelles e la capitale alsaziana.

Quali opportunità ci sono in Europa, professionalmente? Nelle istituzioni UE, come nell’accademia? Tre testimonianze, tre percorsi professionali, tre storie di uscita dall’Italia, per potersi garantire un futuro… forniranno la risposta a queste domande. Vi assicuriamo una puntata di ispirazione!

Oggi si chiude ufficialmente l’iniziativa “Giovani Talenti in Europa 2015”: grazie a tutti coloro che hanno partecipato!

Appuntamento -per saperne di più- alle 13.30 (CET) su Radio 24!

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di maggio: “E’ arrivata la ripresa, sul fronte occupazione? La vedete? Se doveste scegliere -oggi- tra restare in Italia o espatriare… quale sarebbe l’opzione su cui puntereste? E sul fronte della selezione da parte delle aziende vedete un cambio di passo, nella valutazione e risposta ai curricula?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

Il link al blog del programma: CLICCA QUI

Le frequenze di Radio 24: CLICCA QUI

Il Podcast di Radio 24 (per chi volesse ascoltare la puntata registrata o si trovasse all’estero): CLICCA QUI

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

“Moderate Innovator”

In Declino Italia on 20 maggio 2015 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Innovatore moderato“: la classifica europea sull’innovazione pone l’Italia ancora una volta tra i Paesi dove l’innovazione, vera linfa vitale di un’economia del Terzo Millennio, semplicemente latita.

Per chi non l’avesse ancora capito, il tasso di innovazione di un Paese non viene misurato dal numero di telefonini di ultima generazione, o dei “post” su Facebook, o ancora dagli ormai insopportabili tweets sempre più autoreferenziali. No, perché -se così fosse- l’ormai iperproduzione social che gli italiani fanno quotidianamente ci avrebbe già portato in testa alle classifiche di innovazione mondiali.

Un parametro per definire un Paese come innovatore è -ad esempio- la quantità di investimenti in “venture capital“, utili ad avviare nuove imprese. Bene, questi li abbiamo addirittura visti diminuire (!) . Meglio abbiamo fatto sul fronte delle pubblicazioni scientifiche internazionali congiunte, così come nell’innovazione delle Pmi: progressi che ci sono stati riconosciuti dall’UE.

Tuttavia, ciò non basta per salire di grado, e staccare i Paesi con cui condividiamo lo status di “innovatori moderati”: Cipro, Croazia, Estonia, Grecia, Lituania, ecc. ecc..

Attualmente il Governo ha mosso finalmente i primi passi sulla banda larga. Non resta che dire: “fate presto”.

L’Italiano che fondò la “Google dei Talenti”

In Storie di Talenti on 18 maggio 2015 at 09:00

Una storia assolutamente straordinaria, quella che vi presentiamo questa settimana a “Giovani Talenti”: quella di Luca Bonmassar, 33 anni, giovane imprenditore innovativo di stanza in Silicon Valley.

All’inizio della sua carriera di studi Luca si iscrive a Ingegneria Informatica, dove ne approfitta per una prima esperienza di lavoro in Finlandia, presso Nokia, in occasione del periodo di stesura della tesi.

Luca rientra successivamente in Italia, dove lavora per un’azienda software toscana, prima di decidere che il suo futuro è all’estero: la ripartenza questa volta è per la Germania, dove approda come ingegnere del software in Vodafone. E’ qui che il suo destino professionale si incrocia con gli straordinari cambiamenti tecnologici in atto, nel mondo dei “mobile social media”. L’esplosione di questi siti portano al necessario allargamento del suo piccolo team di lavoro.

Problema: come selezionare le decine di nuovi colleghi? Luca nota subito come le risorse umane -in situazioni di stress- non siano assolutamente efficienti, nel trovare i migliori profili per l’azienda. Così, con un’ottica da ingegnere, Luca comincia a studiare soluzioni informatiche per selezionare i migliori talenti possibili, per ricoprire determinate posizioni.

La scommessa si allarga, quando Luca nota come questo problema di selezione sia comune a tutte le aziende, in ogni settore commerciale: di qui l’idea di lasciare il “posto fisso” e fondare -con un collega- la sua prima start-up, Coderloop, dedicata proprio a questo tipo di selezioni.

Negli anni Coderloop avvia una partnership con un’altra azienda, con la quale poi si fonde: nasce così Gild, già ribattezzata “la Google dei Talenti”. In poco tempo arrivano pure investimenti importanti. Luca si trasferisce in Silicon Valley, dove continua a sviluppare un progetto potenzialmente in grado di trasformare il mondo delle HR, con un forte accento sulla “meritocrazia”.

Luca ha già aperto una filiale italiana di Gild, assumendo giovani talenti del software nella Penisola.

Ospite della puntata è Damian Scavo, anch’egli startupper e fondatore di Axwave, un’altra azienda innovativa italiana in California, ad altissimo contenuto tecnologico. Con Damian approfondiamo ed ampliamo i temi dell’imprenditorialità innovativa in Silicon Valley, dei “ponti di riconnessione” con l’Italia, e delle maggiori opportunità di business nell’ecosistema americano, grazie anche ad una maggiore accessibilità per gli outsiders.

Nella rubrica “Expats” vi portiamo in giro per il mondo, raccontandovi il blog “Italian Girls on the Road”, un sito che raggruppa racconti ed esperienze di giovani italiane emigrate ai quattro angoli del pianeta. Ne parliamo con Serena Foschi, co-fondatrice del blog.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di maggio: “E’ arrivata la ripresa, sul fronte occupazione? La vedete? Se doveste scegliere -oggi- tra restare in Italia o espatriare… quale sarebbe l’opzione su cui puntereste? E sul fronte della selezione da parte delle aziende vedete un cambio di passo, nella valutazione e risposta ai curricula?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 23 maggio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.173 follower