sergionava

Archive for marzo 2016|Monthly archive page

Spunti di Riflessione

In Declino Italia on 30 marzo 2016 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

L’Italia e’ all’ultimo posto nell’Unione Europea per percentuale di spesa pubblica destinata all’educazione (7,9% nel 2014, a fronte del 10,2% medio UE), e al penultimo posto per quella destinata alla cultura (1,4% a fronte del 2,1% medio UE). Lo afferma Eurostat.
In percentuale sul Pil, la spesa italiana per l’educazione e’ al 4,1%, a fronte del 4,9% medio UE, penultima dopo la Romania (3%) insieme a Spagna, Bulgaria e Slovacchia.
Nella spesa per l’istruzione terziaria -infine- il nostro Paese e’ fanalino di coda in Europa, lontanissimo dai livelli tedeschi (0,9% sul Pil e 2% sulla spesa pubblica).

Informazioni di Servizio

In Giovani Italians on 23 marzo 2016 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Informazioni di servizio, oggi:

lo sapete quali sono i Paesi con il maggior tasso di “job vacancies”, posizioni lavorative aperte, secondo Eurostat? Nel quarto trimestre 2015 erano -nell’ordine- Germania, Gran Bretagna e Repubblica Ceca, seguite da Belgio e Svezia. I tassi più bassi in Polonia, Portogallo e Spagna. L’Italia non è considerata ai fini di questa classifica, in quanto i nostri dati non coprono l’intero campione. Se lo fosse stata, a livello puramente teorico e sulla base dei dati disponibili, non ci avremmo comunque fatto una gran figura: saremmo più o meno ai livelli polacchi, in fondo cioè alla classifica.

-le buone notizie riguardano invece il progetto Garanzia Giovani, che ha superato il milione di iscritti in Italia, e che continuerà a finanziare progetti fino almeno alla metà del 2018, grazie ai fondi UE. Inoltre il Ministero del Lavoro ha annunciato che dal primo marzo è stato raddoppiato il bonus per le aziende che assumono lo stagista di GG al termine del tirocinio.

Start-up in Colombia

In Storie di Talenti on 21 marzo 2016 at 09:00

Fare l’imprenditore in Italia? Non l’ho ancora mai considerato, perché ho sempre visto i miei genitori -piccoli imprenditori- soffrire moltissimo nella Penisola, per la quantità di burocrazia e per l’incidenza delle tasse. Penserò a un possibile ritorno, quando vedrò succedere in Italia dei cambiamenti, che aiutino a valorizzare e promuovere il lavoro e l’imprenditoria“: così scrive Matteo Cera, 33enne startupper italiano basato in Colombia.

Dopo il liceo classico Matteo si iscrive a Economia e Commercio, dove ha presto l’occasione di entrare in contatto con realtà estere, in Austria e Svezia. Lì fa la riflessione che gli cambierà la vita: “ho capito quanto fossi indietro come futuro lavoratore, rispetto ai miei coetanei europei“.

A 22 anni arriva la laurea: “dopo alcune infruttuose esperienze di internship in Italia, ho continuato a studiare“. E così torna a Stoccolma, per iscriversi ad un Master alla “School of Economics”. Concluso il quale, siamo nel 2006: “ho inviato il mio curriculum a decine di potenziali datori di lavoro all’estero“. Il risultato è quasi immediato: viene assunto da una grande banca d’affari a Londra, come Analista di Investment Banking.

Il periodo londinese è molto intenso: 80-100 ore di lavoro la settimana, ma impara moltissimo. Nel 2009 il rientro in Italia, con una società di consulenza. E due anni dopo Matteo torna all’estero: questa volta in Colombia, inviato dalla sua azienda.

E’ nel Paese sudamericano che Matteo matura la sua idea di impresa innovativa: fonda così Hogaru, società che fornisce addetti alle pulizie per prestazioni occasionali. “Costruire un’impresa è stato molto più difficile del previsto“, riflette oggi Matteo. Intanto però ragiona già su future espansioni all’estero, che per lui significano Messico e Perù.

Ospite della puntata è Antonio Perdichizzi, Ceo di Tree e vicepresidente di Italia Startup. Con lui facciamo il punto sull’ecosistema innovativo nella Penisola.

Nella rubrica “Expats” voliamo a Parigi, per raccontarvi un sito che spiega la vita in Francia, agli italiani che stanno meditando un trasferimento Oltralpe. Ne parliamo con Elena Italiani, ideatrice di Italiani Pocket.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese:#giovanitalentiue

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 26 marzo, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Trecentoventunesima puntata di “Giovani Talenti” – Radio 24

In Fuga dei giovani on 19 marzo 2016 at 09:00

Trecentoventunesima puntata di “Giovani Talenti“, la trasmissione di Radio 24 che vi racconta -ogni settimana- la nuova emigrazione professionale italiana.

Start-up “esotiche” oggi in primo piano, con una storia che arriva addirittura dalla Colombia. Un’occasione importante, anche per fare il punto sull’ecosistema “made in Italy” delle imprese innovative.

***Prosegue “Giovani Talenti in Europa 2016”: per i nostri ascoltatori quattro viaggi-studio al Parlamento Europeo di Strasburgo. Tutte le info su come partecipare ascoltando oggi “Giovani Talenti”. STAY TUNED!

Appuntamento -per saperne di più- alle 13.30 (CET) su Radio 24!

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

Il link al blog del programma: CLICCA QUI

Le frequenze di Radio 24: CLICCA QUI

Il Podcast di Radio 24 (per chi volesse ascoltare la puntata registrata o si trovasse all’estero): CLICCA QUI

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Legge Controesodo. Ne è valsa la pena cancellarla?

In Meritocrazia on 16 marzo 2016 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Un’interessante ricerca del Forum della Meritocrazia fa il punto su ciò che è stata la legge 238/10, più nota come “Controesodo”. Mandata in soffitta dopo solo un quinquennio, la politica ha scelto di pensionarla senza neppure valutarne prima i risultati raggiunti.

Se l’avesse fatto, forse avrebbe riflettuto con maggiore attenzione, in merito a determinate scelte.

Il Forum ha infatti scoperto che la legge ha prodotto:

  •  + 500 milioni di euro di PIL per il periodo 2012 -2015 (stima);
  • + 106 milioni di euro di PIL nel 2013 con aumento sostanziale della ricchezza intangibile;
  • 1678 il numero di talenti italiani rientrati nel 2013;
  • Crescita del reddito medio del Paese. Secondo le stime, il reddito pro-capite medio dei talenti rientrati si attesta sui 63.684 euro contro i 26.400 euro degli altri lavoratori italiani;
  • Expertise e professionalità. Il 54% dei talenti ha un’età superiore ai 35 anni. Nella maggior parte dei casi professionisti con una carriera consolidata e un profilo manageriale elevato. Il 77% del totale ha una retribuzione tra i 100.000 e 500.000 euro e il restante 23% guadagna fino a 100.000 euro. Ma la legge non ha favorito solo i redditi più elevati, hanno beneficiato di un reddito tassato fino a 15.000 euro ben il 55% dei talenti rientrati.
  • Distribuzione geografica. Seguendo l’andamento del mercato del lavoro in Italia, le regioni del nord si confermano come maggiormente ricettive. Infatti, il 67% dei talenti in entrata si concentra nelle regioni settentrionali, mentre solo il 14% nelle regioni del sud;
  • Distribuzione per genere. Nonostante la condizione di favore della legge nei confronti delle donne, la percentuale in entrata è di molto inferiore rispetto a quella degli uomini. Le donne si attestano su un 32% contro il 68% degli uomini, confermando la presenza in Italia di “scogli” antimeritocratici nei loro confronti.

Maggiori info a questo link. Torneremo presto sul tema.

 

 

 

 

 

 

 

 

Una Stilista in UK

In Storie di Talenti on 14 marzo 2016 at 09:00

Se i grandi italiani non aiutano i giovani italiani a crescere, non ce la faremo mai!” Così scrive Micol Ragni, 28enne stilista e designer, guardando al suo Paese da Londra.

Riflessione che esprime un concetto importante, quello della “solidarietà intergenerazionale”, soprattutto nel campo della moda – settore di eccellenza nel “Made in Italy”.

Micol si diploma nella Penisola, prima di volare in UK per laurearsi in Fashion Design. Dopo il titolo, opta per restare in Gran Bretagna: l’inizio non è semplice, con le prime esperienze di lavoro non pagate, in un ambiente estremamente competitivo. Così Micol opta per dare una svolta alla propria carriera, lasciando il fashion design per un posto da manager in uno dei più rinomati negozi di stoffe a Londra.

Col tempo, nota che molti clienti non solo vengono ad acquistare stoffe, ma cercano anche qualcuno che confezioni i loro vestiti. Inizia così il suo secondo lavoro, che implica un ritorno alle origini, nei fatti. Anche se a caro prezzo: Micol lavora 14 ore al giorno, otto in negozio e sei a casa, disegnando e cucendo vestiti per i clienti privati.

Collabora pure con le Olimpiadi di Londra, e riesce a far sfoggiare le sue creazioni in alcuni show della rete televisiva BBC. Fino a quando, nel 2013, si decide al grande salto: si licenzia, e si dedica alla carriera di designer freelance.

Poco tempo dopo, decide di avviare una vera e propria start-up nel campo della moda: in questo l’aiuta la “School for Startups” londinese, che le garantisce gli “attrezzi” primari per iniziare. A soli 26 anni, Micol scrive il suo primo business plan, partendo con una sua linea creativa. Il contesto resta difficile, anche e soprattutto per la forte concorrenza, ma la sfida ormai è lanciata.

Ospite della puntata è Elia Francinella, stilista anche lui e collega di Micol. A differenza di lei, però, ha deciso di restare in Italia, a lavorare. Ci spiega perché.

Nella rubrica “Expats” torniamo a parlare di gruppi Facebook, che riuniscono i nostri espatriati. Oggi vi raccontiamo uno dei più grandi: “Italiani nel Mondo”. Lo facciamo col suo creatore, Dario Dominin.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese:#fugadallostivale

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 19 marzo, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

 

Trecentoventesima puntata di “Giovani Talenti” – Radio 24

In Fuga dei giovani on 12 marzo 2016 at 09:00

Trecentoventesima puntata di “Giovani Talenti“, la trasmissione di Radio 24 che vi racconta -ogni settimana- la nuova emigrazione professionale italiana.

Torniamo Oltremanica, questo sabato… e lo facciamo per indagare un settore molto particolare. I nostri “expats” nel mondo della moda e del design. Spazio agli stilisti.

***Al via oggi “Giovani Talenti in Europa 2016”: per i nostri ascoltatori quattro viaggi-studio al Parlamento Europeo di Strasburgo. Tutte le info su come partecipare ascoltando oggi “Giovani Talenti”. STAY TUNED!

Appuntamento -per saperne di più- alle 13.30 (CET) su Radio 24!

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

Il link al blog del programma: CLICCA QUI

Le frequenze di Radio 24: CLICCA QUI

Il Podcast di Radio 24 (per chi volesse ascoltare la puntata registrata o si trovasse all’estero): CLICCA QUI

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

+++Giovani Talenti in Europa 2016+++

In Giovani Italians on 9 marzo 2016 at 09:00

Torna anche quest’anno “Giovani Talenti in Europa”: hai tra i 18 e i 35 anni? Scrivi la tua proposta in 140 caratteri e viaggia a Strasburgo!

Radio 24, in collaborazione con l’Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo di Milano, propone per il quarto anno consecutivo l’iniziativa “Giovani Talenti in Europa”, rivolta ai giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, per dare spazio alle vostre proposte! Ogni settimana – dal 12 marzo al 14 maggio – vi chiederemo di lanciare un’idea per nuovi programmi europei, all’interno di differenti settori delle politiche giovanili UE. Su tutti: lavoro, studio e mobilità.

Ascolta la puntata di “Giovani Talenti” della settimana, scopri qual è il tema di riferimento, e invia la tua proposta! I quattro vincitori potranno partecipare a un viaggio-studio a Strasburgo: i loro progetti saranno condivisi con gli europarlamentari.

COME PARTECIPARE
A partire dal 12 marzo e fino al 14 maggio, ascolta Giovani Talenti ogni sabato dalle 13.30 alle 14.00 e scopri l’argomento del giorno! Avrai tempo fino alle ore 24.00 del giorno seguente (domenica) per partecipare, inviando una e-mail a concorsoeuropa@radio24.it e raccontare in 140 caratteri il tuo progetto europeo legato al tema comunicato nel corso della trasmissione.

Ricorda di indicare nell’e-mail il tuo nome, data di nascita, indirizzo e numero telefonico. Nell’oggetto della e-mail, invece, sarà obbligatorio inserire la parola-chiave, che il conduttore lancerà settimanalmente. E fai sentire subito la tua voce in Europa, pubblicando le proposte su Twitter, con l’hashtag #giovanitalentiue

MORE INFO A QUESTO LINK

I “Levantini” – Expats a Smirne

In Storie di Talenti on 7 marzo 2016 at 09:00

Puntata speciale da Smirne, in Turchia, per “Giovani Talenti”: vi raccontiamo la nuova emigrazione professionale sul Mar Egeo. Una comunità ancora piccola, numericamente, ma estremamente attiva: soprattutto, un caso molto interessante di analisi, in un contesto dove i nuovi emigrati professionali si innestano in un tessuto di antica emigrazione italiana, quella dei “levantini”.

A raccontarci le loro storie di emigrazione sono Martina Scardigli, 25enne mosaicista, che in Turchia ha trovato importanti riconoscimenti per il proprio lavoro, e Paolo Pinzuti, 37enne imprenditore, che da Izmir porta avanti progetti editoriali sul mondo della bicicletta, che hanno un vasto seguito e impatto in Italia.

Ospite della puntata è Simone Favaro, editore del portale di informazione “Il nuovo Levantino”, tra gli organizzatori del primo incontro sull’emigrazione italiana (vecchia e nuova) sul Mar Egeo, svoltosi a fine febbraio a Smirne.

Nella rubrica “Expats” spazio al consueto appuntamento mensile con “L’Ideogramma”: Emanuela Verrecchia oggi fa il punto sui primi sei mesi di rubrica, riassumendo le mosse imprescindibili per non sbagliare l’emigrazione in Cina.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese:#fugadallostivale

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 12 marzo, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Trecentodiciannovesima puntata di “Giovani Talenti” – Radio 24

In Fuga dei giovani on 5 marzo 2016 at 09:00

Trecentodiciannovesima puntata di “Giovani Talenti“, la trasmissione di Radio 24 che vi racconta -ogni settimana- la nuova emigrazione professionale italiana.

Puntata speciale, e a sorpresa, per “Giovani Talenti”: vi portiamo in un Paese “ponte” tra Asia ed Europa, a conoscere la comunità dei nostri nuovi emigrati. Puntata a sorpresa: tra poche ore ne saprete di più…

Appuntamento -per saperne di più- alle 13.30 (CET) su Radio 24!

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di marzo: “Siete “controesodati” in Italia? Avete ancora dubbi su quali benefici fiscali si applichino, se quelli della vecchia legge 238/10, o quelli della nuova normativa? Vedete ancora una enorme confusione, e non sapete come orientarvi? Mandateci le vostre e-mail, le vostre domande e le vostre riflessioni – a fine mese proveremo a darvi una risposta”.

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

Il link al blog del programma: CLICCA QUI

Le frequenze di Radio 24: CLICCA QUI

Il Podcast di Radio 24 (per chi volesse ascoltare la puntata registrata o si trovasse all’estero): CLICCA QUI

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it