sergionava

Controesodo Goodbye

In Fuga dei giovani on 7 ottobre 2015 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

“È una abrogazione nei fatti della legge Controesodo (238/10) la versione definitiva dell’articolo 16 del decreto legislativo 147 per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese, che entrerà in vigore dopodomani.

Nella sua versione definitiva, infatti, l’articolo cancella le caratteristiche salienti della precedente legge, più vantaggiosa in termini di bonus fiscale per i “cervelli” che decidono di rientrare in Italia”.

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO DE “IL SOLE 24 ORE”

IL TESTO DELL’ARTICOLO 16 NELLA SUA VERSIONE DEFINITIVA:

Art. 16 
 
 
              Regime speciale per lavoratori impatriati 
 
  1. Il reddito di lavoro dipendente prodotto in Italia da lavoratori
che trasferiscono la residenza nel territorio dello  Stato  ai  sensi
dell'articolo 2 del testo unico delle imposte sui redditi,  approvato
con decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917,
concorre alla formazione del  reddito  complessivo  limitatamente  al
settanta per cento del suo  ammontare  al  ricorrere  delle  seguenti
condizioni: 
    a) i lavoratori non sono stati residenti  in  Italia  nei  cinque
periodi  di  imposta  precedenti  il  predetto  trasferimento  e   si
impegnano a permanere in Italia per almeno due anni; 
    b)  l'attivita'  lavorativa  viene   svolta   presso   un'impresa
residente nel territorio dello Stato  in  forza  di  un  rapporto  di
lavoro instaurato con  questa  o  con  societa'  che  direttamente  o
indirettamente controllano la medesima impresa, ne sono controllate o
sono controllate dalla stessa societa' che controlla l'impresa; 
    c)  l'attivita'  lavorativa  e'  prestata   prevalentemente   nel
territorio italiano; 
    d) i lavoratori rivestono ruoli direttivi ovvero sono in possesso
di  requisiti  di  elevata  qualificazione  o  specializzazione  come
definiti con il decreto del Ministro dell'economia e delle finanze di
cui al comma 3. 
  2. Il criterio di determinazione del reddito di cui al comma  1  si
applica anche ai soggetti di cui all'articolo 2, comma 1, della legge
30 dicembre 2010,  n.  238,  le  cui  categorie  vengono  individuate
tenendo  conto   delle   specifiche   esperienze   e   qualificazioni
scientifiche  e   professionali   con   il   decreto   del   Ministro
dell'economia e delle finanze di cui al comma 3. 
  3. Le disposizioni del presente articolo si applicano  a  decorrere
dal periodo di imposta in cui  e'  avvenuto  il  trasferimento  della
residenza nel territorio dello Stato ai  sensi  dell'articolo  2  del
testo unico delle imposte sui  redditi,  approvato  con  decreto  del
Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e per i quattro
periodi successivi. Con decreto del Ministro  dell'economia  e  delle
finanze, da emanarsi entro novanta giorni dalla data  di  entrata  in
vigore  del  presente  decreto,  sono  adottate  le  disposizioni  di
attuazione   del   presente   articolo   anche   relativamente   alle
disposizioni di coordinamento con le altre norme agevolative  vigenti
in  materia,  nonche'  relativamente  alle  cause  di  decadenza  dal
beneficio. 
  4.  Il  comma  12-octies  dell'articolo  10  del  decreto-legge  31
dicembre 2014, n. 192, convertito, con modificazioni, dalla legge  27
febbraio 2015, n. 11, e' abrogato. 
  5. All'articolo 2, comma  1,  lettere  a)  e  b),  della  legge  30
dicembre 2010, n. 238, le parole: «nati dopo il 1° gennaio 1969» sono
abrogate.
Annunci
  1. Ritengo che l’abrogazione della controesodo procurera’ un danno a chiunque beneficiando della controesodo abbia rinunciato o non abbia considerato potenziali opportunità all’estero per via dell’estensione al 2017.
    Alla luce di cio’ auspico che per i controesodati si possa considerare l’applicazione di un regime speciale che trasformi il beneficio del 70 % per 2 anni in uno del 30% per 4 anni o si decida di ripristinare l’estensione controesodo.
    In buona sostanza va lanciata un’opera di sensibilizzazione del Governo e del MEF affinche’ il decreto del ministero dell’economia che si occuperà di raccordare le agevolazioni vigenti con le nuove tenga conto di questo punto.

  2. (copio quanto scritto nell’altro thread)
    Non posso che essere d’accordo su una qualche forma di raccordo tra le 2 leggi sia necessaria.

    Addirittura io sono rientrato a Settembre 2015, giusto il tempo di organizzarmi dopo l’estensione della 238 avvenuta a Febbraio 2015; ora oltre il danno rischio la beffa in quanto ero fuori da 4 anni (se avessi saputo avrei potuto aspettare ancora 1 anno e rientrare nella nuova legge).

    Personalmente confido ancora che i decreti attuativi/norme di coordinamento tra la vecchia e la nuova legge “in modo che non ci siano elementi di sfavore per coloro che sono rientrati con il controesodo”. Ne parla in un’intervista video al Sole24Ore del 1 Ottobre il Sottosegretario al lavoro Luigi Bobba, quindi per lo meno sembra che si siano già resi conto che la abrogazione della 238 sia stata un pò frettolosa.

    Non voglio nemmeno pensare che cambino le carte in tavola in questo modo abrogando una legge dopo 6 mesi dalla sua pubblicazione, sarebbe veramente poco serio e un’ingiustizia verso quelli come me che hanno deciso di cambiare vita fidandosi delle istituzioni Italiane

  3. Buongiorno a tutti,

    suggerirei, se lo condividete, di firmare questa petizione per il ripristino della legge abrogata.

    http://firmiamo.it/contro-l-abrogazione-della-legge–controesodo—238-10

  4. Ciao Omar, sono fra le persone che hanno promosso la Petizione e stiamo cercando di fare arrivare al Governo le istanze di tutti coloro che da questa abrogazione retroattiva vengono ingiustamente penalizzati. La tua vicenda è testimone esemplare dell’assurdità di quello che hanno fatto.
    Se mi lasci la tua mail o mi scrivi tu (rossifrancesco@hotmail.com) vorrei chiederti alcune cose. Grazie

  5. Ti scrivo subito.

    Intanto qui metto il link alla video intervista del sottosegretario al lavoro, sperando che alle parole seguano i fatti….

    http://video.ilsole24ore.com/SoleOnLine5/Video/Notizie/Italia/FOCUS-24/2015/10/focus24-1-ottobre-p34/f24-34.php

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: