sergionava

Startupper di Rientro – Trecentosessantunesima Puntata

In Storie di Talenti on 4 febbraio 2017 at 09:00

Sono convinto che in Italia ci siano sia i talenti, sia le opportunità, per avviare una start-up con ambizioni globali. Basta avere ancora più passione per quello che si fa, rispetto ai nostri vicini europei e americani“: parola di Vito Perrone, 41enne startupper “controesodato” nella Penisola.

E’ una storia realmente ispiratrice, quella di Vito: dopo la laurea in Ingegneria Informatica e un dottorato al Politecnico di Milano, parte per la Gran Bretagna, dove trova un’importante opportunità in ambito accademico.

Non resterà a lungo in ateneo, Vito: presto passa all’ambito privato, prima da freelance, poi in una start-up di e-commerce. “Ero un po’ timoroso a lasciare la strada della ricerca, ben pagata in Gran Bretagna: avevo in mente lo scenario italiano, dove -se un ricercatore intende percorrere questa strada- deve ripartire da meno di zero. Invece, fu esattamente il contrario“, ricorda ora.

La carriera per lui progredisce rapida – per paradosso grazie anche alla crisi finanziaria, che taglia i posti di lavoro e concentra le responsabilità in poche mani.

Poi, nel 2010, l’offerta di impiego -del tutto inattesa- che giunge dall’Italia…

A Londra stavo benissimo, avevo tanti amici, un sacco di eventi per il mio settore, mille possibilità di carriera. Non scherzo quando dico che rispondere all’offerta di lavoro italiana, molto allettante, sia stata la cosa più difficile che abbia dovuto fare finora nella mia carriera professionale“, afferma Vito. Che alla fine accetta.

Il rientro è all’interno di una grossa multinazionale dei viaggi online, dove trova un ambiente di lavoro frizzante, organizzato e motivato. Vito arriva a far assumere e rimpatriare altri giovani italiani, grazie agli incentivi fiscali della legge Controesodo.

Recentemente, l’ennesima svolta: il ramo italiano dell’azienda viene “assorbito” a livello globale. A Vito vengono offerti posizioni negli USA. Ma lui decide di restare, fondando la sua start-up in Italia.

Lo fa con il consueto entusiasmo: eppure l’ecosistema innovativo italiano avrebbe ancora tanti passi in avanti da fare, per diventare realmente competitivo, annota lui a margine…

Ospite della puntata è Paolo Cellini, docente di Marketing Strategico e Venture Partner. Con lui esploriamo vantaggi e criticità del sistema start-up italiano.

Nella rubrica “Expats” si torna in Cina, con “L’Ideogramma” di Emanuela Verrecchia. Oggi importanti aggiornamenti sulle novità legislative in materia di permessi di lavoro in Estremo Oriente. Fate bene attenzione…

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione, e letti in onda alla fine di ogni mese.

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? Oppure sei un giovane “controesodato”, rientrato in Italia dopo diversi anni all’estero? Oppure uno straniero che ha scelto l’Italia per lavorare? Oppure ancora -infine- sei uno studente delle scuole superiori/università impegnato in un periodo di scambio oltreconfine? VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA “ON AIR”? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 11 febbraio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Vi aspettiamo!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: