sergionava

Un Architetto nella Brexit – Trecentocinquantaduesima Puntata

In Storie di Talenti on 3 dicembre 2016 at 09:00

Sono Fabio, vi seguo da sei anni. Ascoltando “Giovani Talenti” ho preso il coraggio di emigrare a Londra, come tanti, da architetto. Se posso dare un contributo, ben volentieri“…

Cominciava così la lettera che Fabio Ferrian, 36enne architetto al lavoro a Londra, inviava solo qualche mese fa alla casella di posta elettronica del programma. Fabio studia all’Istituto Universitario di Architettura, a Venezia. Dopodiché fa un paio di esperienze di lavoro in Italia – le ricorda a tutt’oggi come “anni di sacrifici e di sfruttamento gratuito“.

A quel punto scatta la molla che lo porta Oltremanica: “partii interpretando la solita recita dell’architetto depresso, incompreso, triste, sfruttato. E le solite cose che ci portano a pensare di essere gli unici ad avere la brillante idea di emigrare nella capitale del Regno Unito“, ricorda Fabio, che all’epoca non parlava neppure inglese.

Il suo primo lavoro è come commesso in negozio: gli serve per mantenersi, mentre perfeziona la lingua e cerca impiego come architetto. All’inizio è durissima, più volte rischia di lasciare perdere, ma “rimasi da subito colpito dalla realtà lavorativa britannica“, rammenta.

Invia ben 700 candidature a colloqui di lavoro in nove mesi: tanta perseveranza alla fine paga, perchè arriva lo stage in uno studio di architettuta. Per paradosso, essendo lo stage gratuito, Fabio si trova a dover svolgere due impieghi in contemporanea, per mantenersi, arrivando a stabilire un personale record di 82 ore di lavoro settimanali (!)

Tanto sacrificio si rivela vincente: una volta entrato nel settore dell’architettura, la carriera di Fabio prende il volo.

Lui però ha un avviso ben preciso per i colleghi che vogliono tentare il salto Oltremanica: “le cose a Londra stanno cambiando, Brexit o non Brexit“. E sconsiglia fortemente di puntare -lavorativamente- sulla capitale britannica. Anche per il costo elevatissimo della vita. Meglio deviare su altre città.

Ospite della puntata è Elena Re, del gruppo “Architetti Italiani in UK”: con Elena commentiamo la storia di Fabio, e approfondiamo il tema delle méte lavorative in UK per i giovani architetti.

Nella rubrica “Expats” torna Emanuela Verrecchia, con l’appuntamento mensile de “L’Ideogramma”: oggi focus sulle opportunità lavorative in Cina, viste dalla prospettiva dei responsabili delle risorse umane.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 10 dicembre, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Vi aspettiamo!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: