sergionava

Un Architetto a Singapore

In Storie di Talenti on 8 febbraio 2016 at 09:00

Oggi abbiamo messo tutto il passato alle spalle, e guardiamo fiduciosi al futuro. Ci siamo scrollati di dosso tutta la pesantezza accumulata negli anni di quel pessimismo cosmico, che è stato il tratto distintivo dell’Italia dell’ultimo decennio“: così Pierfrancesco Perini, 37enne architetto al lavoro a Singapore, si guarda indietro. “No regrets”… insomma.

Un percorso lineare, il suo: maturità scientifica, poi l’iscrizione ad Architettura. Dopo la laurea, il progetto è preciso: “sognavo una carriera accademica, lo studio e la didattica erano la mia passione“. In parte, il sogno si avvera: Pierfrancesco ottiene un contratto di docenza universitaria, per un corso di 30 ore. E vince anche il concorso per un dottorato di ricerca alla Facoltà di Architettura.

Ma è il massimo cui può ambire, in un’Italia in cui serve sempre la “spinta” giusta. E se non ce l’hai, finisce lì. Assegni di ricerca e concorsi per ricercatori si rivelano per lui strade senza uscita: “non potevo permettermi di aspettare dieci anni per diventare ricercatore“, annota con amarezza. Così cambia, con coraggio: passa al settore privato, come “Store Designer”. Ottiene due contratti, prima a Como, poi a Milano, spostandosi quindi nel Nord Italia.

Riuscii a trovare una stabilità lavorativa, ma le prospettive di crescita erano limitate. E non mi soddisfacevano. Sono stati anni duri. Avrei potuto accontentarmi di un contratto a tempo indeterminato, che per molti era un miraggio. Ma non è nella mia natura“: così Pierfrancesco alla fine del 2013 accetta -forse con un pizzico di sana “follia”- una proposta di lavoro come Store Concept Manager per un’azienda internazionale, con base a Singapore. E diviene in breve responsabile dello sviluppo e della gestione del settore per i mercati emergenti. In pochi mesi, fa trasferire l’intera famiglia a Singapore.

Ospite della puntata è Pippo Ciorra, curatore per l’architettura del Museo Maxxi di Roma, e autore del libro “Senza architettura. Le ragioni di una crisi”. Con lui analizziamo i motivi che hanno spinto Pierfrancesco a lasciare il Paese.

Nella rubrica “Expats” torna l’appuntamento con “L’Ideogramma”, di Emanuela Verrecchia. Oggi Emanuela ci avvisa sui possibili rischi degli stage di lavoro in Cina.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di febbraio: “Metà dei neolaureati italiani sogna l’estero, secondo una recente indagine. 45mila connazionali “under 40” emigrati in un anno: uno su due, rispetto al totale. Mentre Londra registra duemila arrivi al mese, e a Barcellona siamo la comunità straniera più numerosa. E’ ancora -e sempre di più- fuga dall’Italia?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese:#fugadallostivale

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 13 febbraio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: