sergionava

Architetti & Ingegneri in UK

In Storie di Talenti on 14 dicembre 2015 at 09:00

Credo che l’Italia debba ridare valore al ruolo dell’architetto, nella sua società. Dovremmo dare agli architetti le opportunità e gli strumenti per fare il loro lavoro. Questo vuol dire dare spazio anche ai giovani“: è un vero e proprio appello quello che lancia Costanza Santovetti, 30 anni, giovane architetto di stanza in Gran Bretagna, “patria” della nuova emigrazione professionale italiana.

Storia che inizia con una laurea in Architettura a Roma, quella di Costanza, che fin dai primi anni approfitta dei programmi di scambio comunitari, per approfondire le proprie conoscenze internazionali: prima l’Erasmus a Siviglia, poi la tesi a Barcellona, città di riferimento per l’architettura a livello europeo.

Una volta laureatasi, Costanza trova subito lavoro in Italia, con un contratto a progetto, persino pagata… anche se con mesi di ritardo. Lei però non si accontenta: eccola quindi cogliere al volo l’opportunità di un bando Leonardo, per un tirocinio all’estero. Scartata la Spagna, causa crisi economica, Costanza parte per l’Austria, approdando allo studio Coop Himmelblau, tra i fondatori della corrente del Decostruttivismo. “Essere parte di quel team di progettazione dava finalmente un senso alla mia laurea in Architettura“, ricorda Costanza.

Dall’Austria lo spostamento a Parigi, studio Perrault, prima della decisione di tornare in Italia: è il 2013. Nella Penisola l’aspetta però il deserto. Il vuoto.

Di qui la decisione di riespatriare: destinazione Londra, dove “in un mese sostengo più colloqui, che in un anno in Italia“, ricorda lei. Fino all’assunzione presso il prestigioso studio Arup.

Ospite della puntata è Marco Ranieri, compagno di Costanza, al lavoro nello stesso studio in UK. Marco è ingegnere. A differenza di Costanza, voleva restare in Italia. Per ironia della sorte, però, sarà proprio lui a convincerla al salto definitivo Oltremanica.

Nella rubrica “Expats” vi raccontiamo il sito web (ed e-book) “Donne che emigrano all’estero”, un network di espatriate consolidatosi con gli anni. E pensare che tutto è nato con una semplicissima pagina Facebook… Ce ne parla l’ideatrice Katia Terreni.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di dicembre: “Arrivati a fine anno, con l’Europa e l’Italia prossime -così si spera- a uscire dalla crisi, la Penisola resta -in tutta onestà- un luogo da cui andarsene? Od ora vale la pena restare? Ricevete -soprattutto- segnali di un reale cambiamento culturale e di modelli in atto, al di là delle statistiche economiche?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese:#bilanciofine2015

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 19 dicembre, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: