sergionava

Avvocato a Londra

In Storie di Talenti on 2 novembre 2015 at 09:00

Ora che ho iniziato a lavorare e ho potuto toccare con mano quella che prima era solo un’idea, ti posso confermare che il mercato del lavoro inglese punta veramente sui giovani. A soli tre mesi dal primo giorno di lavoro, mi trovo già a curare interi aspetti di enormi transazioni, da solo, con rapporti diretti con il cliente. Vi è ovviamente una gerarchia interna e un rapporto di subordinazione. Ma il giovane viene trattato -a tutti gli effetti- come un vero professionista“. Così racconta la propria esperienza Villy De Luca, 27enne avvocato a Londra.

Villy approda nella capitale britannica dopo una laurea in Giurisprudenza a Milano e un Master in Diritto e Finanza ad Oxford. Vince anche il premio Freshfields, quale miglior laureato in Legge d’Italia (2012).

A quel punto gli arrivano due offerte di lavoro: una in Italia, l’altra in Gran Bretagna. Lui sceglie la seconda: “gli studi legali nel Regno Unito investono fortemente sulla formazione dei giovani, in quanto vengono visti come una risorsa-chiave per lo sviluppo futuro. In Inghilterra si può crescere professionalmente in un ambiente che punta sui giovani, dando loro lo spazio necessario a crescere e migliorare“, riflette Villy, attualmente al lavoro in uno dei più prestigiosi studi legali britannici.

Ospite della puntata è Gian Diego Pini, collega di Villy rimasto in Italia, al lavoro presso uno studio legale a Milano, e attualmente impegnato in un progetto di ricerca negli Stati Uniti. Con Villy ha creato il sito Lex Index, specializzato nella comparazione delle opportunità professionali tra studi legali. Un po’ di trasparenza, finalmente? E soprattutto, quali sono le differenze nelle condizioni di impiego per i giovani professionisti, tra Italia ed estero?

Nella rubrica “Expats” spazio -come ogni ultimo sabato del mese- alle vostre lettere: oggi ospitiamo quella di Paolo (nome di fantasia), rientrato con la legge Controesodo. Ora, con gli improvvisi cambiamenti normativi intervenuti questa estate (di cui abbiamo diffusamente parlato), si sente “tradito” dal proprio Paese…

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di ottobre: “La Legge Controesodo viene nei fatti cancellata dalla nuova norma per il rientro dei cervelli, con il bonus fiscale limitato al 30%. Meglio così, per fare maggiore chiarezza normativa? O un’ingiusta discriminazione verso chi aveva i requisiti per rientrare con la vecchia legge -prorogata per un biennio solo pochi mesi fa- …e ora soppressa?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it  I migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #beneficifiscali

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 7 novembre, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: