sergionava

Marketing Online a Londra

In Storie di Talenti on 11 maggio 2015 at 09:00

A Londra ho cambiato lavoro varie volte, ma l’ho fatto per mia scelta, e non perché costretta da un contratto in scadenza“: Laura Panico, 32enne Global Seo Manager a Londra, spiega in modo estremamente chiaro e semplice perché la Gran Bretagna sia -a livello di mercato dell’impiego- più attrattiva, rispetto all’Italia.

Una laurea in Scienze della Comunicazione alle spalle, Laura approfitta di una borsa di studio della sua Regione per tornare a Londra e iniziare uno stage, subito dopo gli studi.

Non la vidi come una fuga dall’Italia, ma come una normalissima opportunità“, ricorda ancora. Concluso lo stage, opta per restare Oltremanica, mettendosi alla ricerca di un lavoro. Siamo nel 2008, alla vigilia della grande crisi: in due mesi “intensissimi” di invio di curricula e colloqui ce la fa, ottenendo un posto da assistente al marketing digitale.

Laura resterà in quell’azienda e in quella posizione quattro anni, accumulando due promozioni. Scoprirà come contratto e stipendi siano adeguati alla sua posizione, e come -pur con poca esperienza- si possa aspirare a lavori “veri”, non sottoinquadrati e/o sottopagati. Anche l’ambiente di lavoro non è gerarchico, ma informale e collaborativo.

In un mercato del lavoro dinamico, pure la spinta a migliorarsi è conseguente: “trovandomi a Londra, sarebbe stato assurdo non cercare un’altra opportunità e adagiarsi“, riflette Laura. Dopo un passaggio in una media agency, l’approdo al suo ultimo e attuale lavoro, dove ha la responsabilità di un team.

Ospite della puntata è Clizia Sofia L’Abbate, collega di Laura in Danimarca, dove lavora come Marketing Manager. Con Clizia analizziamo le differenze tra il mondo del lavoro britannico e quello scandinavo.

Nella rubrica “Expats” restiamo in Gran Bretagna, spostandoci però a Manchester: qui conosciamo il gruppo “Italiani a Manchester”, che sta registrando una forte crescita della comunità di connazionali nel nord-ovest inglese. Riflesso diretto dell’onda montante di espatrio di connazionali Oltremanica. Ce ne parla Giovanni Brunner, co-fondatore del gruppo.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di maggio: “E’ arrivata la ripresa, sul fronte occupazione? La vedete? Se doveste scegliere -oggi- tra restare in Italia o espatriare… quale sarebbe l’opzione su cui puntereste? E sul fronte della selezione da parte delle aziende vedete un cambio di passo, nella valutazione e risposta ai curricula?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #giovanitalentiue

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 16 maggio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: