sergionava

Un Compositore tra i primi Dieci Italiani negli USA

In Storie di Talenti on 23 febbraio 2015 at 09:00

Non mi reputo un “cervello in fuga”: sono partito, perché in quel momento storico gli Stati Uniti offrivano maggiori opportunità. In tre anni ho fatto tanto, e quest’esperienza all’estero mi ha permesso di sognare. Sono felice di avere l’opportunità di tornare spesso in Italia per concerti… ma vorrei vedere altri giovani sognare nel mio Paese. Questo purtroppo ancora non avviene“: parole di Gabriele Ciampi, 38enne compositore italiano negli Usa. Da pochi mesi nominato nella “top ten” degli italiani “under 40” di maggior successo Oltreoceano.

Una storia da film, quella di Gabriele: studia composizione tradizionale al Conservatorio di Roma,  e si laurea in Cinematografia. Poi accantona, per ben dieci anni, la propria vena artistica, dedicandosi all’azienda di famiglia – tra i più noti produttori di pianoforti a livello nazionale.

Fino a quando, nel 2012, un’amica americana -attualmente sua moglie- gli consiglia di provare in California una carriera nel settore musicale. Gabriele segue il consiglio, e si trasferisce a Los Angeles, dove si candida per entrare nella classe di composizione e orchestrazione della UCLA.

Senza neppure voler sapere che studi avessi fatto, mi convocarono. Io ero sbalordito. In Italia ci sarebbero voluti anni. Lì ci ho impiegato una settimana“. Tra lo stupore di famiglia ed amici, Gabriele passa il test, entra alla UCLA e lascia l’Italia nel giro di poche settimane: “ero esaltato, in poco tempo la mia passione musicale si è riaccesa, tutto era tornato possibile“, ricorda.

Negli anni successivi è un elenco di successi musicali: l’esibizione ai Los Angeles Music Awards, quella -in Russia- con la Moscow Chamber Orchestra, fino alla richiesta -da parte del jazzista David Osborne- di un suo brano, per poterlo suonare al cospetto della famiglia Obama. Il Governo americano gli concede la Green Card per “abilità straordinarie”, fino al riconoscimento che lo rende maggiormente orgoglioso: il “Primi Dieci Under 40 Award”, assegnato ai dieci italiani “under 40” di maggior successo negli Usa.

Gabriele, grazie alla musica, ha avviato un personale processo di riconnessione con l’Italia, fondando la sua “CentOrchestra”. Nella sua inesauribile vena creativa, ha pubblicato da pochi mesi il suo primo cd: “The Minimalist Evolution”.

Ospite della puntata è Valentina Cellitti, musicista e violinista che ha scelto di restare in Italia. Valentina è un classico esempio di artista con la quale Gabriele ha aperto un ponte di riconnessione: fa parte infatti della sua “CentOrchestra”.

Nella rubrica “Expats” vi raccontiamo l’angolo dell’espatrio visto da una prospettiva interamente al femminile. Lo facciamo col blog “Amiche di Fuso”, che raggruppa otto donne emigrate… ai quattro angoli del pianeta. Ce ne parla Mimma Zizzo, una delle “Amiche di Fuso”.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di febbraio: “Gli ultimi dati AIRE raccontavano il boom di espatrio di italiani verso la Gran Bretagna, mentre l’ondata migratoria generale proseguiva, sfiorando i 100mila espatri l’anno. Pensate che questi numeri aumenteranno, nel 2015? La fuga dall’Italia continuerà a crescere? E la Gran Bretagna si confermerà il maggior polo di attrazione? O ci saranno nuove mete?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #ondamigratoria

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 28 febbraio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: