sergionava

Architetto 3d a Rotterdam

In Storie di Talenti on 26 gennaio 2015 at 09:00

Sarei fiero di raccontare la mia storia da emigrato, inizialmente per un’esperienza a breve termine – poi per necessità“: così si è presentato a “Giovani Talenti” Paolo Faleschini, 39enne architetto 3d al lavoro a Rotterdam, in Olanda, patria del design e dell’architettura.

Una laurea in Architettura allo IUAV di Venezia alle spalle, Paolo si rende conto fin dal periodo universitario che le condizioni di lavoro e le prospettive future per lui -nella Penisola- apparivano più che incerte: lavori in nero, pagati magari cinque euro l’ora, senza la possibilità di poter uscire di casa e vivere da solo, in modo indipendente.

Decide così di inviare un curriculum in Olanda: con sua sorpresa, viene subito chiamato per un primo contratto. Lui non ci pensa due volte, fa la valigia e parte per i Paesi Bassi. Alla scadenza del lavoro opta per restare a Rotterdam, dove -in poche settimane- trova una posizione presso Kaan Architecten.

Lì trova un ambiente di lavoro totalmente internazionale e multiculturale: il percorso che dovrà affrontare Paolo si rivela stimolante, ma complicato. Per arrivare al contratto a tempo indeterminato dovrà infatti passare attraverso ben tre contratti da un anno. Tuttavia, quando l’azienda nota le sue qualità, opta per tenerlo – pur nel mezzo della crisi e dei tagli di personale.

L’unico tentativo di rientro in Italia, a Milano, si risolve invece in un buco nell’acqua…

Mentre i miei colleghi tedeschi, dopo aver fatto un’esperienza di due anni in Olanda, tornavano a casa a lavorare, per me e altri colleghi spagnoli ciò non era possibile: tornare in patria sarebbe stato un suicidio“, riflette disilluso Paolo.

Ospite della puntata è Bruno Gabbiani , presidente di ALA-Assoarchitetti. Con lui commentiamo la storia di Paolo Faleschini, e allarghiamo il discorso al crescente divario di opportunità e stipendio tra architetti giovani e anziani in Italia. Con Gabbiani parliamo anche del servizio “Working Abroad”, avviato da Assoarchitetti.

Nella rubrica “Expats” ci occupiamo di un libro, “Dove Scappo”, che fornisce indicazioni utili sui 30 migliori Paesi al mondo dove andare a vivere. Lasciandosi alle spalle l’Italia. Con noi l’autore, Claudio Bosaia.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di gennaio: Quanto secondo voi l’Expo di Milano favorirà l’attrazione e la circolazione di giovani talenti in Italia? Un’occasione per rendere l’Italia attrattiva e riportare a casa talenti e professionisti di valore? Oppure il rischio di un’altra occasione persa?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #expotalenti

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 31 gennaio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: