sergionava

Una Startupper e un Designer nella Cina profonda

In Storie di Talenti on 19 gennaio 2015 at 09:00

Il mio primo viaggio in Cina mi ha dato un sacco di energia e voglia di fare. Quando sono tornata in Italia, la situazione stagnante del mio Paese non mi pesava più… perché la consideravo già come “passato”: analisi molto lucida e spietata, quella di Alice Zuliani, 29enne startupper a Qingdao, Cina profonda.

Studi in Economia Aziendale alle spalle, Alice scarta presto l’ipotesi di una carriera “classica” da commercialista, anche perché scopre gradualmente come l’Italia non sia più la “terra promessa” per un ventenne, oggi. Neppure il ricco Nord-Est.

La sua vita prosegue, tra un tirocinio non retribuito e i lavori nel weekend per far quadrare i conti e potersi mantenere. Fino a quando un viaggio in Cina le spalanca la frontiera dell’Estremo Oriente.

Rientrata in Italia, la sua unica missione diviene quella di convincere il suo partner, Davide Zuliani, designer, a tentare il salto. Ce la fa: nel giro di pochi mesi la partenza, e l’impatto -tutt’altro che semplice- con la realtà cinese.

Presto nasce l’idea di aprire un’azienda di design: sfruttando le competenze economico-manageriali di Alice e il talento di Davide, insieme all’aiuto di un contatto italiano in loco, nasce BOZU, marchio italiano di design che sta riscuotendo sempre maggiore successo, in Oriente. In Italia, invece, le barriere di ingresso appaiono ancora troppo alte per i loro prodotti.

Essere imprenditori è una sfida continua, quotidiana. Se si vuole rimanere a galla, bisogna fare ogni giorno di più, e meglio, del giorno precedente. E’ un mestiere difficile ovunque, ma sicuramente per noi sarebbe stato impossibile cominciare in Italia“, riflette -amaramente- Alice.

Ospite della puntata è proprio Davide Zuliani, mente creativa di BOZU. Anche per Davide la vita professionale è stata segnata da un “prima” e da un “dopo”. Il “prima” di lavori saltuari e malpagati in Italia. Il “dopo” di un’esperienza da designer-imprenditore in Cina. Dove le sfide quotidiane non mancano. In primis, relative al copyright. Ma almeno esistono anche molte opportunità.

Nella rubrica “Expats” indaghiamo scientificamente la nuova emigrazione italiana a Berlino, una delle città europee più trendy per i nostri giovani di talento. Lo facciamo con Federico Quadrelli, ideatore del sito “Osservatorio degli Italiani a Berlino”. Una miniera di dati e analisi sull’argomento.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di gennaio: Quanto secondo voi l’Expo di Milano favorirà l’attrazione e la circolazione di giovani talenti in Italia? Un’occasione per rendere l’Italia attrattiva e riportare a casa talenti e professionisti di valore? Oppure il rischio di un’altra occasione persa?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #expotalenti

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 24 gennaio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: