sergionava

A passo di danza negli USA

In Storie di Talenti on 22 dicembre 2014 at 09:00

Oggi possiamo dire di vivere del nostro talento, di avere un lavoro che ci appaga pienamente di tutti i sacrifici che quest’arte richiede, di interpretare un repertorio vastissimo. Rimanendo in Italia, non avremmo mai potuto realizzare tutto questo assieme“: parola di Walter Angelini, 23 anni, ballerino professionista al lavoro negli Stati Uniti.

Una passione per la danza che segna tutta la vita di Walter, a partire dall’infanzia, e che si concretizza con l’ingresso all’Accademia del Teatro della Scala di Milano, a soli dieci anni: nei successivi otto anni Walter si dividerà tra gli studi della scuola dell’obbligo e quelli di danza… con grandi sacrifici.

La svolta arriva a 17 anni, con le sei settimane di stage estivo all’American Ballet Theatre di New York: “negli Stati Uniti mi sentii come un giovane adulto ascoltato“, riflette Walter a posteriori, mentre in Italia la paura maggiore appariva -al contrario- quella di far emergere troppo il talento. Lui intanto la sua decisione, pur sofferta, l’ha già presa: chiudere gli studi negli USA, diplomandosi a New York.

Per problemi di visto un ritorno in Italia è obbligato, nei mesi successivi al diploma: qui conosce Ines, sua futura compagna nel lavoro e nella vita. Insieme decidono -dopo aver verificato quanto l’Italia sia ormai una “waste land” per i giovani ballerini- di fare le valigie: “sarà proprio l’America il luogo dove riscuoteremo il maggior successo. Tante compagnie statunitensi hanno risposto positivamente alle nostre applications“, commenta Walter, precisando: “negli Stati Uniti abbiamo registrato una costante crescita tecnico-artistica, con salari e benefits maggiori, rispetto all’Italia“.

Ospite della puntata è Ines Albertini, l’altra metà della coppia artistica: lei ha seguito una strada diversa rispetto a Walter, studiando danza direttamente all’estero, in Svizzera. Anche lei -oltreconfine- ha sperimentato un “plus” in grado di fare la differenza: il “rispetto” verso professionalità come la sua. Ines ci racconta quanto sia stato sorprendente -per lei e per Walter- trovare una compagnia negli USA intenzionata a scritturare entrambi – in coppia.

Nella rubrica “Expats” vi raccontiamo una mostra dedicata ai giovani italiani emigrati in Australia. L’ha realizzata e curata il fotografo Cristian Iotti: “What I have to do / What I would like to do”. E’ rimasta allestita fino allo scorso ottobre al Museo Italiano di Melbourne. Ne parliamo con l’autore.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di dicembre: A conclusione del 2014, quanto avete visto aumentare -quest’anno- il grado di attrattività dell’Italia, nell’ottica di un possibile ritorno nella Penisola? Vedete il Paese muoversi nella direzione giusta, di attrazione dei talenti? Indicateci il vostro voto sull’attrattività italiana, da 1 a 10!”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #attrarretalenti

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata, la prima delle due della serie delle Feste di Natale: sabato 27 dicembre, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24.

Il format tradizionale di “Giovani Talenti” riprenderà sabato 10 gennaio.

Vi aspetto, Buone Feste!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: