sergionava

Lavorare in Teatro. Ma in Inghilterra.

In Storie di Talenti on 29 settembre 2014 at 09:00

Incuriosita fin da piccola dalle culture straniere e appassionata di teatro, ho percorso tutti i miei studi orientandomi sulle lingue straniere e sull’arte, concludendo il mio percorso scolastico con una laurea in Lingue Straniere, e specializzandomi poi nell’organizzazione di eventi. La mia voglia di imparare e mettermi alla prova in questo settore ha sbattuto però subito la testa contro le mille porte del mondo del lavoro: le classiche frasi che mi sentivo dire nei colloqui erano sempre le stesse… “Abbiamo bisogno di personale giovane e con esperienza”, che -detto tra noi- mi sembrava un ossimoro bell’e buono! O sei giovane, o hai maturato esperienza! Inutile dire che la strada verso il mio obiettivo finale, diventare un’organizzatrice di eventi culturali, era sempre più irta e lontana!

Storia in pillole di Michela Franzoi, 30 anni, Events Officer al Kings Theatre di Portsmouth, in Inghilterra. La sua passione per la cultura, le lingue e il teatro, coltivata con una laurea umanistica, porta Michela a sbattere però -come anticipa lei stessa- contro i mille muri di un sistema-Paese che sembra non riuscire davvero ad offrire lavoro qualificato ai suoi giovani.

Dopo essersi sentita dire che la sua preparazione era persino eccessiva, dopo essere finita a tradurre i manuali di istruzione per caldaie tedesche, Michela decide che è ora di fare le valigie. Con qualche legittimo dubbio si candida all’ex-programma Leonardo, per tirocini europei. Si chiede se a 29 anni non sia un po’ tardi per farlo… ma con sua enorme sorpresa scopre di non essere l’unica, anzi.

Ottiene un tirocinio di tre mesi all’ufficio marketing del teatro di Portsmouth: “non ci potevo credere… un teatro? In Inghilterra? Finalmente sembrava che i miei desideri si stessero esaudendo!“, ricorda ancora emozionata. Ma la cosa ancora più incredibile è che il general manager del teatro, al termine dell’internship, le offre un contratto, soddisfatto del lavoro svolto fino ad allora. Dopo soli sei mesi, viene incaricata di coordinare gli eventi.

Ancora più incredibile (per noi italiani), è che per questo nuovo incarico mi danno da subito “carta bianca” per ideare ed organizzare progetti internazionali, in particolare relazionati con l’Italia. E adesso mi ritrovo con ben 4 progetti al mio attivo“, aggiunge Michela, a completamento del quadro.

Il mio ultimo desiderio rimane poter tornare in Italia e mettere la mia esperienza a servizio del mio Paese, per diventare un’organizzatrice di eventi culturali… chissà se ci riuscirò. E allora la domanda è: possibile che noi giovani italiani dobbiamo essere costretti ad emigrare all’estero per raggiungere i nostri sogni?“, si chiede senza nascondere una punta di amarezza.

Ospite della puntata è Sveva Balduini, direttore dell’Agenzia Nazionale Erasmus+ Isfol. Con lei analizziamo come il programma ex-Leonardo abbia aiutato, negli anni, giovani italiani a realizzare i propri sogni professionali all’estero. Qualcuno di loro, è la domanda di fondo, è poi tornato?

Nella rubrica “Expats” spazio, come ogni ultima puntata del mese, alle lettere che ci inviate: oggi vi facciamo ascoltare una missiva che ci ha colpito molto. Quella di Marianna. Una storia che si incrocia con quella di una valigia. Sempre pronta, lì nell’angolo. In attesa di partire per un Paese in grado di offrirle reali opportunità di lavoro.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di settembre: Tema Liberalizzazioni: quanto un’economia ingessata danneggia i giovani e le loro prospettive di carriera? Come liberalizzare l’economia italiana e aprire nuovi spazi per i giovani, evitandone la fuga all’estero? Questo Governo ha fatto abbastanza?”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag del mese: #liberalizzazioni

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 4 ottobre, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24. Vi aspetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: