sergionava

Spigolature – Neppur si muove…

In Declino Italia on 10 dicembre 2013 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Mi ha molto colpito leggere le dichiarazioni del Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, sul “post-intervista” a “Giovani Talenti”, quella nella quale invitò senza mezzi termini i professori universitari “over 70” ad andarsene in pensione. Sottolineo l’età: “over 70“… la Carrozza non si è esattamente rivolta a dei 50enni, ma a degli anziani, appartenenti a una categoria ben remunerata, con pensioni d’oro già pronte ad attenderli. In più, non li ha invitati tout court a levarsi di mezzo, ma -con pragmaticità- li ha invitati a un “give back” generazionale, rimanendo in università, ma a titolo gratuito, per supportare e consigliare i colleghi più giovani (considerata la scarsa conoscenza dell’inglese da parte delle nostre classi dirigenti più anziane, invito loro a consultare un buon dizionario, per scoprire cosa significhi “give back”: è un concetto molto bello e molto anglosassone, il contrario del “take it all” italiano).

Premesso questo, in una recente intervista, il Ministro Carrozza ha dichiarato: “hanno scritto di tutto, su Twitter, tramite articoli, interviste e mailing list. Quindi, non l’hanno presa bene“. Il 14 novembre, la Carrozza aveva in realtà già anticipato che “per aver detto che chi ha 70 anni dovrebbe andare in pensione, ancora mi prendo insulti ogni giorno“.

Il caso-Carrozza è esemplificativo di un Paese, mi spiace ripeterlo, morto.

Muore un Paese dove il cambiamento è continuamente auspicato per gli altri, e combattuto con ogni mezzo quando tocca sè stessi (e i propri privilegi).

Muore un Paese dove le provocazioni, anche giuste, durano lo spazio di una dichiarazione, senza azioni concrete a metterle in pratica.

Muore un Paese dove è morta l’onestà intellettuale.

Muore un Paese per vecchi, che soffoca i giovani.

Muore un Paese che è già morto, e non vuole ammetterlo.

Advertisements
  1. Confermo anch’io ciò che è stato detto: l’Italia funziona come il meccanismo delle discariche: “Volete la discarica?” “Siii!”, ” E dove volte farla?” ” Altrove!”.
    Bruno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: