sergionava

+Manifesto: Italia come Paese delle opportunità per i Talenti+

In Lettere e Proposte on 14 maggio 2013 at 09:00

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

Davvero una gran bella serata, quella di giovedì scorso al Festival della Cultura di Bergamo: insieme a quattro giovani talenti italiani abbiamo ragionato, in assoluta libertà e senza preconcetti, su come rendere l’Italia un “Paese delle opportunità per i talenti”.

Insieme a noi c’erano: Claudia Ferrazzi -Administrateur général adjoint Musée du Louvre (Parigi) , Alberto Trussardi -Talent Garden (Bergamo) , Giacomo Cavalleri -Creative Director IDF (tra Italia, UK ed Usa), Anna Maggi – insegnante e scrittrice (“controesodata” dalla Germania all’Italia).

Insieme a loro abbiamo stilato un Manifesto in dieci punti, su come rendere l’Italia un Paese delle Opportunità: negli ultimi due punti troverete anche le proposte che ci ha inviato per e-mail l’ottimo Dario Dall’Oste, amico de “La Fuga dei Talenti” e manager in Lussemburgo.

L’invito è: FATELO GIRARE, SHARE IT!

+++MANIFESTO PER UN’ITALIA PAESE DELLE OPPORTUNITA’ PER I TALENTI+++

1) CLAUDIA FERRAZZI: I “senior” devono incoraggiare i giovani. Prevedere a livello aziendale un bonus per i senior che dimostrino di aver formato almeno un giovane, inserendolo e facendolo crescere nell’impresa;

2) FERRAZZI: dividere tra padre e madre un “congedo di genitorialità”, che renda possibile ripartire equamente -tra uomo e donna- i carichi nella cura del figlio;

3) ALBERTO TRUSSARDI: creare un humus imprenditoriale in Italia, che faciliti la nascita di start-up;

4) TRUSSARDI: rendere sempre più accessibili i fondi di investimento per le nuove imprese;

5) ANNA MAGGI: maggiori investimenti in scuola e cultura;

6) MAGGI: maggiore capacità di identificazione delle giuste modalità di spesa, migliore spesa pubblica;

7) GIACOMO CAVALLERI: creazione di spazi dedicati per lo sviluppo della creatività dei giovani artisti;

8) CAVALLERI: revisione completa delle leggi attualmente in vigore per i liberi professionisti, affinché anche i giovani professionisti possano godere delle stesse coperture previste per chi lavora in modo dipendente;

9) DARIO DALL’OSTE: Consideriamo tutti gli attori del processo. Dati 10 euro di risorse disponibili, allochiamone 4 per le persone che rientrano e 6 per le aziende che assumono;

10) DALL’OSTE: Valorizziamo per davvero chi lo merita. Mettiamo dei requisiti non solo per chi rientra in Italia, ma anche per chi assume al fine di usufruire delle agevolazioni.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: