sergionava

La Manager che unisce Senna… e Po

In Storie di Talenti on 21 gennaio 2013 at 09:00

Ho 34 anni, due lauree, un Mba e parlo quattro lingue. Sono dirigente aziendale. Non sono mai riuscita ad avere la soddisfazione di rientrare in Italia alle stesse condizioni di responsabilità che i nostri cugini europei mi hanno concesso, a ciascuna tappa della mia carriera“: così si presenta -secca- Fiamma Ferrero, 34enne Direttore Strategia e Sviluppo per il gruppo Econocom a Parigi.

Carriera che ha bruciato le tappe, ovviamente oltreconfine, quella di Fiamma: una carriera a forte impronta scientifica. Per lei una doppia laurea in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino e in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Darmstadt, in Germania. Gli ottimi risultati accademici le aprono la via del prestigioso College des Ingenieurs parigino, riservato ai giovani ad alto potenziale, nonché laureati in materie scientifiche. Questa strada le apre la porta della successiva  carriera manageriale: nei fatti, un trampolino di lancio verso una carriera ad elevatissima mobilità, con continui passaggi lavorativi che favoriscono una crescita rapidissima. Ingegnere, capoprogetto, consulente, business developer, account manager e direttore commerciale, presso importanti gruppi internazionali quali Edf, Volkswagen e Deutsche Telekom – solo per citarne alcuni. Da quattro anni Fiamma ricopre ruoli dirigenziali: l’ultimo, in ordine temporale, presso il gruppo Econocom, dove è stata promossa Direttore Strategia e Sviluppo. Econocom è una multinazionale europea, specializzata in infrastrutture Ict e assets tecnologici aziendali, con circa 4000 dipendenti.

Fiamma elenca a “Giovani Talenti” i fattori-chiave che permettono, ai professionisti italiani, di affermarsi professionalmente all’estero: a) l’esistenza di programmi di formazione esecutiva e di talent pooling, per facilitare la transizione dal mondo accademico a quello di impresa; b) le condizioni lavorative, che privilegiano la nozione di “impiegabilità”, rispetto a quella di “posto fisso”; infine c) la cultura d’impresa, maggiormente orientata alla diversità e al risultato. Un tipo di cultura che favorisce i giovani e il talento, rendendoli liberi di “fare”, pensare diversamente e sfogare tutta la propria creatività e apertura all’innovazione.

E in Italia? Come trasportare queste “best practices”? Ne parliamo con l’ospite della puntata: Paolo Mulassano, vicedirettore dell’Istituto Superiore Mario Boella di Torino. Paolo e Fiamma rappresentano un caso concreto di “riconnessione”, tra giovani talenti all’estero e l’eccellenza tricolore nella Penisola. Alla ricerca di partnership internazionali, Fiamma si è infatti rivolta proprio all’Ismb, per lavorare insieme su progetti comuni che possano favorire la crescita di talenti. Ci spiegheranno come, dandoci anche qualche concreto segnale di speranza per il futuro.

Nella rubrica Expats ritorniamo a parlare di associazioni territoriali che si occupano di nuova emigrazione professionale: oggi ci trasferiamo in Friuli-Venezia Giulia, per raccontarvi l’associazione “Pordenonesi nel Mondo”, che ha costruito una piattaforma online, organizzando eventi a tema all’estero. Ne parliamo con il segretario Michele Bernardon.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLO SPAZIO “INTERNACTIVE”+++

La discussione di gennaio: “Tre aspettative per il 2013: quali speranze affidate al nuovo anno, perché possa essere un anno di cambiamento? Inviateci i vostri tre punti fermi per innovare l’Italia, rendendola un Paese giovane, moderno e aperto alla circolazione dei talenti”

Inviate le vostre lettere/spunti/riflessioni, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.itI migliori contributi saranno pubblicati sul blog ufficiale della trasmissione e letti in onda alla fine di ogni mese.

Iniziativa Twitter – Hashtag della settimana: #sialtalento

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 26 gennaio, dalle 13.30 alle 14 (CET), su Radio 24. Vi aspetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: