sergionava

Circolare Controesodo – L’Agenzia delle Entrate risponde

In Fuga dei giovani on 4 maggio 2012 at 15:30

ABBONATI AL BLOG “LA FUGA DEI TALENTI”! SOTTOSCRIVI L’OPZIONE CLICCANDO “FOLLOWING” IN FONDO A QUESTA PAGINA!

In dirittura d’arrivo. Dovrebbe essere questione di poche ore l’emanazione della circolare attuativa della Legge Controesodo. A confermarlo una lettera dell’Agenzia delle Entrate, comparsa ieri sul Corriere della Sera, in risposta alla missiva con cui l’ideatore della legge -Guglielmo Vaccaro- minacciava le dimissioni da parlamentare, in caso di mancata emissione della circolare. Che dire? Al di là delle polemiche, sarebbe il caso che agli annunci seguano i fatti. La prima legge che punta a far rientrare nella Penisola giovani dall’esperienza globale non si può arenare sui soliti, immarcescibili scogli della burocrazia italiana. Sarebbe l’ennesima dimostrazione che è inutile tornare. E tornare dove? Nel solito pantano italico? Fatti, non parole, è ciò che serve.

Di seguito la replica:

“Carissimo Direttore,

ho letto con stupore la lettera dell’onorevole Guglielmo Vaccaro, pubblicata lo scorso 27 aprile sul Corriere della sera. Trovo, infatti, davvero ingeneroso che l’onorevole Vaccaro imputi all’Agenzia delle Entrate la responsabilità della mancata attuazione della norma sul “rientro dei cervelli”, quando è ben consapevole della grande attenzione che abbiamo dedicato al tema, rispetto a una norma che è stata sì emanata nel 2010, ma con una formulazione che avrebbe comportato un’applicazione limitata dell’agevolazione, non rispondente ai benefici che lo stesso onorevole riteneva dovessero essere riconosciuti.

E’ così iniziato un lungo lavoro finalizzato a una modifica normativa, giunto a conclusione solo a fine febbraio 2012, e cioè appena due mesi fa, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge n. 14/2012, di conversione del decreto “Milleproroghe” (Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2012).

Nonostante la formulazione finale della norma sia, comunque, per taluni aspetti problematica rispetto agli obiettivi che l’agevolazione intendeva conseguire, l’Agenzia delle Entrate ha predisposto una circolare che ne fornisce una interpretazione al tempo stesso rispettosa della legge e in linea con le aspettative degli interessati nel frattempo maturate. E’ stato necessario, tuttavia, un confronto con le competenti strutture del MEF per verificare che il punto di equilibrio raggiunto non fosse in contrasto con le previsioni di gettito a suo tempo effettuate. Il nulla osta al riguardo è arrivato proprio la scorsa settimana, rendendo così possibile l’emanazione della circolare che – già pronta indipendentemente dalle dimissioni paventate dal deputato – sarà firmata dal Direttore dell’Agenzia nelle prossime ore. Il tutto a tempo di record (altro che ritardo di mesi) e, peraltro, con riferimento a un’agevolazione che si applica dal 2011 e, quindi, in netto anticipo sia rispetto ai termini di versamento sia a quelli di presentazione della dichiarazione relativi a tale annualità.

Il tempo trascorso tra la prima emanazione della norma e la imminente diffusione della circolare non è, in definitiva, dipeso da inerzia dell’Agenzia delle Entrate che, anzi, in questo periodo si è impegnata in un complesso e scrupoloso confronto, anche con l’onorevole Vaccaro, al fine di individuare soluzioni che favorissero, per il bene del Paese, un effettivo “rientro dei cervelli”.

 Antonella Gorret

Portavoce Agenzia delle Entrate

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: