sergionava

Un Ingegnere agli Antipodi

In Storie di Talenti on 27 febbraio 2012 at 09:00

Sono partito dall’Italia per girare pagina, dopo gli anni dell’università. Sono rimasto in Australia per la mentalità moderna e le opportunità che offre: è un Paese multiculturale, dove non conta da dove vieni o chi è tuo padre. L’Australia è un Paese giovane, dove chi lavora sodo raccoglie i frutti del suo impegno. Credo che quello che più apprezzo in questo Paese sia il poter pensare o progettare il futuro con ottimismo“.

Parola di Enrico Cesano, 35enne Fleet Manager per la multinazionale Veolia a Sydney. Enrico arriva in Australia subito dopo la laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni: lo fa senza uno scopo preciso, a parte rilassarsi, dopo l’ultima -stressante- tappa accademica. Gli inizi sono tipici dei giovani emigranti: un impiego per tre mesi come cuoco, prima di trovare lavoro come ingegnere presso Eptec, azienda italo-australiana attiva nel settore dell’ingegneria civile. Nel suo nuovo ruolo da “project engineer” Enrico scopre un mondo del lavoro assolutamente informale: qualche mese dopo il proprietario dell’azienda gli offre una “sponsorship”, che gli avrebbe permesso di ottenere una residenza temporanea. Enrico non ci pensa due volte: accetta, e negli anni successivi sperimenta una importante progressione di carriera e professionale, con progetti di rilievo nazionale. “Sicuramente in Australia non si fanno problemi ad affidarti responsabilità“, commenta Enrico, non senza una velata ironia.

A metà 2010 il passaggio a Veolia Water Network Services, dove lavora per un semestre come Senior Project Engineer, prima di ottenere la qualifica di Fleet Manager, una carica che lo porta attualmente a gestire un parco veicoli e macchinari da milioni di dollari. “Sono decisamente contento di lavorare in Australia, perché ho trovato un ambiente e una cultura rispettosa, organizzata e meritocratica, dove -quando semini con il lavoro e la dedizione- ne raccogli i frutti“.

Ospite della trasmissione è Diego Di Guida, anche lui ingegnere, attualmente direttore del personale e dello sviluppo business di Justweb, azienda con sede a Sorrento. Diego ci racconta il suo doppio espatrio, motivato dalla difficoltà di accettare il difficile contesto lavorativo italiano. A un certo punto della sua carriera ha però accettato la sfida di mettersi in gioco in una piccola start-up del Mezzogiorno, per poter “importare” e coltivare qui un ambiente di lavoro diverso dai “canonici” standard italiani.

Nella rubrica “Spazio Emigranti” proseguiamo la nostra indagine nelle sezioni locali di Italiansonline.net, la più grande comunità -virtuale e non- di emigrati italiani. Oggi tappa a Zurigo, per raccontare perché la Svizzera resti una delle principali méte di espatrio dei nostri giovani professionisti. Ne parliamo con Pietro Ferrara, responsabile di IOL Zurigo.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Utilizza la piattaforma online “Matching”: CLICCA QUI

+++PARTECIPA ALLA NUOVA INIZIATIVA DI “GIOVANI TALENTI”+++

Intanto siete tutti invitati a compilare il “Manifesto 2012 dei Giovani Talenti”:

Inviaci la tua proposta, per rendere l’Italia un Paese di “Circolazione dei Talenti”:
1) sei un giovane professionista “under 40″ all’estero? Indicaci UN motivo che ti porterebbe a tornare
2) sei un giovane professionista “under 40″ in Italia? Indicaci UN motivo che ti aiuterebbe a restare

Inviate le vostre proposte, specificando il Paese di residenza, a: giovanitalenti@radio24.it

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 3 marzo, dalle 13.30 alle 13.55 (CET), su Radio 24. Vi aspetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: