sergionava

Comunicazione Pubblicitaria a Francoforte

In Storie di Talenti on 16 maggio 2011 at 09:00

Nel corso di questi anni ho incontrato una quantità impressionante di Talenti italiani (con la “T” maiuscola) espatriati: scienziati con pubblicazioni internazionali, manager con idee imprenditoriali eccellenti… Tutti con il mio stesso dilemma, che ridotto ai minimi termini è: in Italia si vive meglio che in altri Paesi, ma se poi torniamo, che facciamo?

Amara considerazione, quella di Francesca Masia, 30 anni, Account Manager per Havas, multinazionale pubblicitaria della comunicazione, per la quale gestisce campagne in 65 Paesi del mondo. In Italia le avevano detto, quando aveva provato a rientrare: “ma cosa pensi? Di venire qui a lavorare con il Ceo, come facevi a New York? Se ti prendiamo devi spalare fango…” Lei cosi ha detto “Auf Wiedersehen“, ed è partita per la Germania.

Una laurea in Scienze della Comunicazione alle spalle (il suo sogno iniziale era quello di fare la giornalista, poi ha prevalso la passione per pubblicità e marketing), arricchita da un Erasmus a Parigi, Francesca si laurea nel 2004 con una tesi sulla gestione dei talenti aziendali. Conclusa la quale affronta un paio di lavori e stage a Roma, prima di trasferirsi a New York per un Mba in Marketing Management. Nel 2007 conclude l’Mba, ma -proprio in quella estate- esplode la crisi, che la obbliga a ripiegare su di uno stage. Negli Stati Uniti impara comunque l’arte del networking all’americana… ben diverso dalla “raccomandazione” all’italiana.

Concluso lo stage negli Usa, Francesca ritorna in Italia, dove trova ad attenderla solo desolazione: contratti precari, posizioni ridicole rispetto agli studi compiuti, il continuo rimprovero di essere troppo qualificata. Alla fine, a salvarla, arriva la chiamata dell’agenzia pubblicitaria newyorchese, che la assume nella filiale tedesca.

Ospite della trasmissione è Marco Muraglia, amministratore delegato di Starcom Italia, nonché membro del Consiglio Direttivo di Assocomunicazione: con lui analizziamo le opportunità lavorative per i giovani nel settore della comunicazione e della pubblicità in Italia, e di come fare per trattenere -o far rientrare- i talenti nel Belpaese.

Nella rubrica “Spazio Emigranti” vi portiamo nel Granducato di Lussemburgo, a conoscere la comunità di emigranti italiani nel piccolo Paese centro-europeo. Lo facciamo parlando del sito web che è il punto di riferimento online dei nostri “expats” lussemburghesi: Italiani.lu. Ai nostri microfoni il redattore Guglielmo Sessa.

Ascolta la puntata collegandoti alla pagina di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Leggi il blog di “Giovani Talenti” sul sito di Radio 24: CLICCA QUI

Utilizza la piattaforma online “Matching”: CLICCA QUI

La discussione di questa settimana: Giovani professionisti e mondo della comunicazione: ci sono margini di inserimento e crescita in Italia, oppure è d’obbligo emigrare? Il mercato del lavoro è trasparente, i salari commisurati, la progressione di carriera chiara? Oppure no? Raccontateci la vostra esperienza!

Scrivi la tua a: giovanitalenti@radio24.it

SEI UN GIOVANE “UNDER 40″ ESPATRIATO ALL’ESTERO? VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? Per contattare la trasmissione: giovanitalenti@radio24.it

Alla prossima puntata: sabato 21 maggio, dalle 13.30 alle 13.55 (CET), su Radio 24. Vi aspetto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: