sergionava

Blog, libri e siti che parlano di giovani ed emigrazione

In Fuga dei giovani on 27 aprile 2009 at 09:00

Oggi vorrei fare un po’ di segnalazioni di siti, libri e film che trattano il tema dell’emigrazione e dei giovani. Per far comprendere come questo terreno sia studiato, analizzato e passato ai raggi X, sebbene i cambiamenti reali nella società italiana tardino purtroppo ad arrivare. La prima segnalazione riguarda il blog Italianidifrontiera, di Roberto Bonzio, “un percorso fra avventure, scoperte e idee che hanno generato imprese di talento”. Bonzio, giornalista come me, indica all’Italia la strada dell’innovazione come fonte di reale cambiamento. Lo fa partendo da incontri veri, avvenuti nella Silicon Valley durante un semestre sabbatico. Bonzio porta avanti riflessioni utili per far capire più a fondo il nostro Paese, soprattutto quanto sia prezioso e competitivo il patrimonio intellettuale italiano per il progresso in campo globale.  Un blog da non perdere, che si collega perfettamente al mio progetto, laddove descrive le esperienze di successo nei nostri (spesso giovani) espatriati, che proprio negli Usa hanno trovato l’humus ideale per incanalare idee vincenti. “E perché non qui?”, verrebbe da commentare.

Ai giovani sono dedicati pure due libri interessanti. Il primo, di Concetto Vecchio, “Giovani e belli” (ed. Chiarelettere): “Un libro terribile, perché le storie di trentenni italiani raccolte in un anno di inchiesta narrativa delineano una frattura insanabile fra le generazioni. Sentimento dominante: la delusione. Soluzione prospettata: la fuga. Vecchio parla con giovani avvocati pagati 350 euro al mese e con giornaliste stralaureate che arrivano a 500. Indaga, trovando amarezza e rinuncia, tranne che negli espatriati”. Così scrive una bella recensione. Che conferma -ahimé- molte delle mie tesi. Interessante anche il libro del napoletano Peppe Fiore (“La futura classe dirigente”, ed. Minimum Fax), romanzo ironico su una futura elite che mai sarà tale, travolta com’è dall’insostenibile leggerezza dell’essere… precari!

Infine un film -da vedere- appena uscito nelle sale: “Generazione mille euro”, di Massimo Venier. Guardatelo, e poi capirete perché tanti giovani italiani scappano all’estero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: