sergionava

Archive for 15 aprile 2009|Daily archive page

Gerontocrazia d’impresa

In Declino Italia on 15 aprile 2009 at 15:09

“Dunque, anche nel gruppo berlusconiano, una delle poche novità di rottura nel chiuso capitalismo italiano delle famiglie, prevale il senso di continuità, garantito da un manager di lungo corso, Fedele di nome oltre che di fatto”. Questa volta partiamo dalla fine di un articolo, anziché dall’inizio. Un articolo apparso il giorno di Pasqua su Il Sole 24 Ore, a firma di Marco Alfieri e Paolo Bricco. Il pezzo giornalistico analizza la gerontocrazia imperante nel capitalismo “all’italiana” e a livello mondiale. Gli autori sostengono che c’è un crescente utilizzo, anche a livello internazionale, del manager di lungo corso, del “capitano navigato” in grado di condurre l’azienda nelle acque perigliose della crisi economica e finanziaria. Leggendo il testo per intero ci si accorge però di un paio di cose interessanti. La prima: giusta o sbagliata che sia la tesi di fondo, la gerontocrazia al potere l’Italia pare avercela nel proprio Dna. Più regola storica, dunque, che eccezione dettata dai tempi. La seconda, ben più grave: confrontando gli esempi citati dagli autori, il nostro Paese pare assomigliare più all’India che non alla Germania o agli Stati Uniti. Massimo rispetto per New Dehli, potenza emergente e bell’esempio di democrazia asiatica. Ma ancora un po’ indietro, in molti settori, rispetto agli standard occidentali. Ma in cosa assomigliamo all’India? Semplice: nella concezione “dinastica” delle imprese. Spesso non è il manager esterno di rango ad avanzare (quello alla Sergio Marchionne, per intenderci): più probabile che sia il figlio, il genero, l’amico delle serate sulla nave, al pianobar. Nulla si crea e tutto si trasforma, insomma. No “new money”, parecchi “old money”, come direbbero gli americani. Sintomo di un Paese in declino, che lo vogliamo riconoscere o no.